Gita fuori porta

Perché quando uno abita a Graz il tanto sospirato viaggio a Vienna si trasforma in una gita fuori porta. Due orette scarse di auto e badabam, si è a Vienna. E se consideriamo che l’autostrada non si paga (una volta che hai il bollino vai un po’ dove ti pare) e la benzina/diesel costano pochissimo, verrebbe voglia di andare a Vienna ogni fine settimana, ma vedremo..

hunderw

Prima che nascesse bimbo di viaggi culturali ne abbiamo fatti parecchi, li abbiamo sempre preferiti ad altri tipi di viaggio… ma da quattro anni a questa parte avevamo lasciato il tutto in stand-by. Non posso dire che siamo tornati ai livelli (maratoneti) del passato, ma non posso nemmeno lamentarmi; siamo riusciti a trovare una perfetta mediazione tra cultura e svago a misura di famiglia, un compromesso che ha saputo rendere piacevole per tutti questa mini-vacanza.

pesci

Ovviamente la “perfetta mediazione” ha seguito una logica di ponderazione a vantaggio di bimbo, che si è potuto  gustare (e noi con lui!!)  il museo di storia naturale con i Dinosauri, oltre a tutte le altre meraviglie presenti nel museo! il grande acquario di Vienna Haus des meeres dove oltre ai pesci si trovano anche un rettilario e una zona tropicale con scimmiette e pipistrelli, un giro in battello sul bel Danubio B(rown) , illuna park del Prater, un po’ si corse su e giù per le Hundertwasser haus e una vista panoramica dalla super alta torre del Danubio.

Da questa torre ho vissuto l’esperienzapiù vicina che potrò mai avere col bungee jumping; sul terrazzino della torre a 160 metri di altezza –  che già guardando giù “stai male” – c’era un gruppetto di ragazzi che si prodigavano in questo sport… dunque, io, quindi, a 160 mt di altezza avevo a soli 3 metri da me questa ragazza che si apprestava al lancio.. sono stati 5-6 minuti di panico intenso (durante tutta la sua preparazione) e il malessere che ho accumulato in quei minuti non mi ha lasciato poi per diverse ore…

Le giornate di sole estivo che abbiamo avuto la fortuna di trovare ci hanno permesso di sfruttare a pieno tutti e 4 i giorni, e di vedere anche cose più “da grandi”. Bellissima per esempio la mostra di fotografia alla Kunst Haus su Saul Leiter.

Sono stati 4 giorni davvero pieni, Vienna è una città molto bella anche se dall’impatto un po’ austero…

credo che torneremo sicuramente ma non è una città nella qualevivrei, preferisco la mia adorata Graz!

doubleface

p.s curioso andare a Vienna da qui.. un viaggio nel viaggio.. una vacanza nella vacanza, in effetti è stato un po’ destabilizzante

pensare di tornare a casa (bimbo ad esempio sentendo che si tornava a casa era convinto di tornare in italia!) la sensazione era un po’ quella di stare dentro una matrioska.
Annunci

Una risposta a “Gita fuori porta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...